"Forse non sono abbastanza neanche per te.”
blobwoosh
"Una volta conobbi Andrea. Andrea era l’oceano. No che era un luogo. Andrea aveva gli occhi color del mare e ci leggevi tutte le tempeste di sto mondo.
Andrea sorrideva sempre anche a scuola, durante le settimane di stress per le interrogazioni interminabili. I capelli erano del colore del grano con quelle fossette sulle guance che le rendevano il sorriso ancora più particolare e contagioso.
Andrea era la perfezione.
Tutte le ragazze la invidiavano. Troppo simpatica. Troppo studiosa. Troppo bella. Troppo solare. Si sentiva troppo a suo agio nella sua 46. Era troppo sorridente.
Andrea non faceva mai vedere cosa aveva dentro.
Ma Andrea era il tormento.
Dentro Andrea, una guerra si scatenava. Si prometteva di sorridere per non far vedere nulla fuori.
Ma io lo vidi, cazzo se lo feci.
Più sorrideva, più scoppiava dentro.
Non seppi mai cosa aveva Andrea, lei non volle mai dirlo a nessuno.
Non saprò mai perché piangeva di nascosto nel bagno della scuola, ma ricorderò per sempre quel sorriso dolce e il tormento negli occhi oceano.”
blobwoosh

Vorrei scrivere, ma mi mancano le parole.

"Cuore, cosa mi consigli di fare?”
"Ed i suoi occhi sono una calamita per il mio cuore infranto.”
blobwoosh
©
Tumblr Mouse Cursors